1

brizio pres

VERBANIA – 18.03.2019 – Il Grande Nord

con l’avvocato Loredana Brizio. Alla contesa elettorale delle Amministrative del 26 maggio si iscrive anche uno degli ultimi partiti nati in Italia, quello di numerosi ex leghisti che, riconoscendosi negli ideali autonomisti e sovranisti e prendendo le distanze dal Carroccio di Matteo Salvini, si sono “messi in proprio”. Il segretario provinciale del Vco è l’ex consigliere regionale Roberto De Magistris, tra i referenti locali c’è la consigliera di minoranza a Verbania (ex M5S ed ex Lega) Stefania Minore, che farà parte della lista che oggi ha presentato il suo candidato. Sessantasei anni, avvocato con un passato da amministratore locale, è conosciuta, non solo per l’impegno nell’associazione “Amici degli animali”, di cui è presidente, ma anche per i dieci anni da sindaco di Aurano (1999-2009, vicina ad Alleanza nazionale) e i cinque da presidente della Comunità montana Val Grande. Brizio si dichiara slegata dai partiti, mossa “esclusivamente dall’amore per la città” e “totalmente disinteressata”. “Ho un lavoro e non ho bisogno di candidarmi per altri fini”, ha detto oggi nella conferenza stampa tenutasi nella sede intrese del Grande Nord, alla presenza anche del coordinatore piemontese Walter Togni, che ha voluto precisare la disponibilità “ad ascoltare tutti e a sposare le idee migliori, sia che vengano dalla destra, sia dalla sinistra”.

Il programma verterà su alcuni valori come la trasparenza amministrativa anche in contrasto ad alcuni tratti distintivi dell’Amministrazione Marchionini –“basta contributi a pioggia alle solite associazioni e si ruoteranno le imprese che vincono gli appalti”– e su temi specifici: il no al Masterplan Acetati e a nuovi centri commerciali; e il no al progetto di piazza Fratelli Bandiera. “Verbania deve puntare sul turismo – ha spiegato Brizio – che non è solo quello dei campeggi. Una città più in ordine e più decorosa con adeguati spazi per i giovani può attirare per un giorno in più il turista dando benefici anche ai commercianti”.