• Stampa

tribunale esterno 16 3

VERBANIA – 18.03.2019 – La serata al ristorante

finì in maniera turbolenta, con quattro persone che vennero alle mani e che ora sono a processo. Lesioni aggravate in concorso è il reato che la Procura di Verbania contesta a un cliente e ai due titolari –oltre che al cuoco– che la sera del 18 agosto 2017 si azzuffarono all’interno della trattoria “Il porto” di Possaccio. Attorno alle 22,45, terminato di mangiare, Tiziano Ranzoni, il cliente che aveva cenato nel locale con la compagna, si trovava al bancone del bar, dove iniziò a battibeccare con Luca Mariotti, il titolare, che gli si avvicinò invitandolo ad uscire. In un attimo la situazione degenerò tra spinte e mani al collo. Ranzoni prese a menare pugni e in soccorso al suo “rivale” giunsero Angela Pizzasegale, la contitolare e moglie di Mariotti; e il cuoco Daniele Sorrentino. Quest’ultimo reggeva in mano un bastone corto, una sorta di versione ridotta di una mazza da baseball. Ci furono attimi concitati nei quali furono inferti colpi reciproci. A un tratto sembrò che i proprietari del ristorante fossero riusciti, dopo averlo spinto oltre la porta, a chiudere fuori il cliente, che però entrò con la forza proseguendo nella rissa, per poi andarsene poco prima che arrivassero i carabinieri, nel frattempo allertati. Una prima pattuglia del Radiomobile raggiunse il locale di Possaccio, identificò i presenti e raccolse le prime testimonianze. Una seconda fu dirottata nel parcheggio del cimitero di Cambiasca, dove ad attenderla c’erano Ranzoni con la compagna, che a loro volta avevano telefonato all’Arma chiedendo di essere ascoltati. Tutti i protagonisti della vicenda andarono poi al Dea dell’ospedale “Castelli” a farsi visitare, uscendone con prognosi di pochi giorni.

Tutti denunciati, sono ora a processo. Nell’udienza odierna, dopo la testimonianza della compagna di Ranzoni, è stato mostrato il filmato tratto dall’impianto di videosorveglianza del ristorante che mostra quei brevi attimi del parapiglia. Il processo è stato aggiornato al 15 aprile.