IL PRESENTE

DOMODOSSOLA - 14-01-2020 - Come da

programma, ieri al Teatro Cappuccina di Domodossola è stato puntualmente proiettato in esclusiva il docufilm "Non far rumore" di Alessandra Rossi e diretto da Mario Maellaro per Rai3, un pezzo di storia imprescindibile della grande storia dell’emigrazione italiana, un docufilm sui quei famosi “bambini nascosti”.
Una grandissima partecipazione di pubblico, tra cui molti “Ex Ragazzi della Casa del Fanciullo” (foto in alto) pervenuti a Domodossola proprio per questa grande e unica occasione, tutti parte di questa piccola grande storia di cui ancora poco purtroppo si conosce.
Non ci sono parole per descrivere le tante emozioni, sensazioni che ho potuto vedere negli sguardi dei miei compagni di collegio.
E’ stato veramente bello, il tutto costruito con massimo rispetto ma nello stesso tempo profondo e toccante, dove si è potuto veramente comprendere il grande dolore, la grande solitudine e la grande emozione negli sguardi di tutti quanti presenti al teatro”.
Tra le tante storie anche quella di Fabrizio Di Berardino e di Franco Stelitano in rappresentanza della Casa del Fanciullo presenti proprio per l’occasione, questi due ragazzi oggi adulti che al pubblico presente hanno portato con tanta emozione ancora quelle ferite purtroppo mai rimarginate.
Un lavoro svolto con grande fatica ma specialmente con grande attenzione e amore, che può solamente dare nel tempo un po’ di giustizia.
Tra i presenti oltre ad Alessandra Rossi anche Toni Ricciardi storico delle migrazioni e consulente storico del toccante docufilm.
Germano Bacchetta, ex Ragazzo della Casa del Fanciullo

Scene2_2.jpgScene2_1.jpgTEATRO.JPGbambino_13.jpgEx_Ragazzi.jpgtreno_4.jpg