1

Schermata 2020 02 19 alle 19.03.10

BRIGA-19-02-2020-  La Procura dell'Alto Vallese

ha condannato un diciannovenne vallesano a due anni di reclusione, pena sospesa, e una multa di 900 franchi, per disturbo al traffico ferroviario, per avere attraversato 17,5 dei 20 chilometri del tunnel del Sempione a piedi, da ubriaco, con un tasso alcolemico pari a 2,4. Inoltre dovrà pagare 1150 franchi per le spese processuali e la fattura che la compagnia ferroviaria Bls gli invierà per i danni subiti dalle mancate entrate per due treni cancellati per permettere il recupero del giovane. Un cifra stimata nell'ordine di qualche migliaio di franchi. La notizia è stata riportata da ticinonews, che l'ha ripresa dal Walliser Bote. Si spiega che l'episodio è successo lo scorso giugno, ma nei giorni scorsi si è celebrato il processo. Il giovane era a Domodossola con la sua squadra per una partita di calcio. Al termine si festeggiò troppo, la comitiva rientrò in Svizzera in treno, quando il convoglio si fermò ad Iselle il giovane scese dal treno per una telefonata, ma non riuscì a risalire prima della ripartenza del convoglio, rimanendo a piedi. E quindi decise di attraversare i 20 chilometri di tunnel a piedi. Per un tratto si fece luce col suo telefonino, poi la pila si scaricò. Lo notarono poi i macchinisti di un treno, subito scattò l'allarme, il tunnel fu chiuso al traffico, due treni vennero soppresso, il giovane recuperato quando ormai era quasi arrivato a Briga. Chissà se la lunga camminata gli aveva fatto abbassare il livello di alcool nel sangue...