1

Alberto Preioni banco regione

TORINO - 31-03-2020 - “Oggi come non mai

appare corretta la strada intrapresa per la realizzazione del nuovo ospedale del Vco”. A dichiararlo in una nota è il presidente del Gruppo Lega Piemonte Alberto Preioni, “anche alla luce dell’emergenza sanitaria in atto, causata dal Coronavirus”.

“Il lavoro intrapreso da quest’amministrazione, dall’assessore Icardi e dal Gruppo regionale della Lega  per il riordino della sanità provinciale - dice Preioni - appare ancor più logico se inserito nell’attuale quadro di emergenza determinata dal Covid-19. I punti fermi del Piano studiato per il Vco sono rappresentati dalla nascita di un nuovo presidio nella piana tra Villa e Domo - afferma Preioni - dal mantenimento in vita degli altri ospedali, così come dal conseguente aumento dei numeri della degenza complessiva di circa 100 posti, a discapito di Torino. Altro che ridurre i letti e utilizzare un unico ospedale come avrebbe voluto, e ancora vuole, il partito democratico.

La situazione in atto dà ulteriori ragioni al progetto già illustrato nel Verbano Cusio Ossola - dice ancora Preioni - e questo è motivo per noi di grande spinta propulsiva. Ogni giorno lavoriamo per consentire a tutti i territori piemontesi di uscire quanto prima dall’emergenza. Da una parte siamo all’opera sulla quotidianità - conclude Preioni - e dall’altra sul dopo: appena sarà possibile, riprenderà dunque l’iter per consentire a tutti i cittadini del Vco e non solo di poter usufruire di un nuovo e ancor più efficiente ospedale”. (c.s)