1

virus medico provetta mani

PIEMONTE-14-07-2020--Nel corso della seduta della commissione Sanità presieduta dal professor Alessandro Stecco, avente come argomento l’informativa della giunta sul recupero degli esami e delle visite sospese per il Covid, è stata illustrata dall’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi la necessità di un intervento legislativo da parte del ministero per abbattere il monte di prestazioni diagnostiche, visite ed esami che si sono accumulati in questi mesi a causa dell’emergenza sanitaria e che continuano a trascinarsi, viste le regole sul distanziamento sociale e le norme di prevenzione che hanno ridotto il numero di visite.

“Ma per farlo - ha ricordato il presidente Stecco, facendo proprie le istanze portate avanti dall’assessore Icardi in Conferenza Stato-Regioni e ribadite in commissione - il ministero deve agire su molte direttrici, dalla deroga a vincoli di spesa pubblica ad oggi troppo stringenti, che incidono anche sulla possibilità di assumere, al tema della revisione delle indennità extra orarie dei lavoratori. Se vogliamo abbattere le liste d’attesa della nostra Sanità servono insomma più risorse da parte del governo. E sono convinto che solo attraverso un allineamento e una sincronizzazione dello Stato Centrale con le  Regioni sia possibile ottenere risposte concrete per i cittadini: sono tutti temi che necessitano di fondi straordinari e di interventi normativi in deroga non altrimenti attuabili solo su scala locale”.