1

carabinieri forestali

PREMOSELLO C. - 28-09-2020 -- Hanno cercato di dileguarsi,

ma l’inseguimento in alta montagna è riuscito e i carabinieri forestali li hanno individuati e fermati. Dei due cacciatori identificati ieri uno è stato denunciato. È colui che, con una carabina con mirino ottico, ha sparato a un camoscio all’interno del Parco nazionale della Val Grande. Un atto di bracconaggio che è stato visto dai carabinieri della stazione Parco Premosello, impegnati in un servizio di pattugliamento a 1.900 metri di quota. Il camoscio, colpito da lontano, è precipitato per un centinaio di metri nel vuoto. I cacciatori ne hanno raggiunto la carcassa e hanno iniziato a pulirla, togliendo le viscere. l’arrivo dei forestali li ha indotti alla fuga, che non ha avuto buon esito.