1

zucco i

MILANO - 23-10-2020 -- Dodicesimo successo,

il decimo prima della fine del tempo, e record di imbattibilità mantenuto. A dieci mesi dall’ultimo incontro disputato, Ivan Zucco è tornato sul ring. E l’ha fatto alla grande, riprendendo da dove aveva terminato. Stasera, all’Allianz Cloud di Milano, il 25enne supermedio di Verbania ha superato il coriaceo moldavo Pavel Zgurean, che ha abbandonato per infortunio. È stato il medico, alla fine del terzo dei sei round previsti, a fermare l’incontro, riscontrando che i colpi del verbanese inferti al volto dell’avversario avevano provocato la lussazione della mandibola. È stato l’epilogo di un incontro molto duro, nel quale Zucco ha sì mantenuto il controllo e portato i colpi con ordine e precisione, ma ha anche dovuto fare i conti con l’aggressività dell’avversario, che l’ha contrastato a viso aperto.

Al suo dodicesimo combattimento come professionista, il 25enne pugile del Lago Maggiore mantiene l’imbattibilità, conferma la tendenza -solo due volte ha prevalso ai punti- a chiudere anzitempo gli incontri e scala sempre più le gerarchie dei supermedi italiani. Prima di stasera era quinto nel ranking nazionale. È destinato a salire e, soprattutto, nel prossimo futuro a giocarsi la chance di vincere la cintura di campione italiano.