1

cantonale due

LOCARNO - 23-10-2021 -- Sono stabili le condizioni della ventiduenne che giovedì sera è stata ferita da un colpo d’arma da fuoco in una palazzina di Locarno. La giovane è ricoverata in ospedale ed è fuori pericolo. Ha riportato una grave ferita all’addome per il colpo di fucile sparato, nell’atrio del palazzo di via Vallemaggia dove vive, dall’ex fidanzato ventenne, originario del Canton San Gallo. Ci sarebbe la gelosia all’origine del fatto di sangue, sul quale sta indagando la polizia cantonale. La breve relazione che i due avevano instaurato era finita da mesi, ma lui non si rassegnava. A fine estate il pretore aveva emesso un provvedimento di divieto di avvicinamento che non è stato rispettato.

Stando alle prime ricostruzioni il ventenne, che è stato arrestato con l’accusa di tentato assassinio subordinatamente di tentato omicidio intenzionale, avrebbe aperto il fuoco a distanza ravvicinata con un fucile di grosso calibro. Il colpo è stato udito nel quartiere e sono stati subito chiamati i soccorsi. La polizia ha arrestato lo sparatore, fermato insieme a un altro uomo risultato del tutto estraneo e, anzi, anch’egli vittima dell’aggressore.