1

Quadrifoglio Ameno

AMENO- 25-11-2021-- Dopo il primo fine settimana de Le Stagioni del Quadrifoglio–L’Autunno, Ameno si prepara per il secondo week-end di appuntamenti:
- venerdì 26 novembre alle 20.30 - Sala consiliare: Le frazioni del Quadrifoglio. Storia e storie delle frazioni Cassano e Barozzera, incontro a cura di Roberto Castiglioni. Ingresso gratuito, obbligo di Green pass e mascherina;
- sabato 27 novembre alle 14 - piazza Marconi: In cammino con gli esperti, alla scoperta della Chiesa di S. Antonio Abate di Vacciago con la guida turistica abilitata Cosetta Dal Cin (durata 1 ora circa).
-Chiesa Parrocchiale di S. Antonio Abate – Vacciago: alle 15, Concerto di campane, a cura degli "Sfasciacampane" (durata 15 minuti circa), mentre alle 15.30: Concerto di musica barocca. In programma “L’Autunno” di Antonio Vivaldi (durata 45 minuti circa), con Neyza Copa (violino barocco) e Gabriele Marzella (organo/clavicembalo);
- domenica 28 novembre alle 9.30 - Regione Monte Oro: Ameno E-bike, escursione in E-Bike lungo l’Anello Indaco del Quadrifoglio. In collaborazione con Sportway. Per info e costi relativi al noleggio delle e-bike: tel. 389.9835059.

Il ciclo di appuntamenti torna dopo l'allestimento dell mercatino di Natale; di seguito il commento di Ivano Comola, presidente della Pro Loco di Ameno: “Il mercatino natalizio è ritornato ad animare il borgo di Ameno: nonostante la nebbia in pianura abbia causato qualche defezione tra gli espositori, 60 bancarelle erano distribuite tra strade, piazze e parco Neogotico. La giornata è stata bellissima, non solo metereologicamente parlando: la “Casa di Babbo Natale”, proprio al centro del parco, ha avuto grande successo di bimbi, che hanno consegnato direttamente decine di letterine.  Grande soddisfazione delle associazioni, tra cui gli alpini con le loro caldarroste e vin brulè, la Proloco, organizzatrice dell’evento, e le “Tricottine” che hanno magistralmente addobbato il paese con i loro lavori realizzati a maglia. Centinaia di voti hanno anche ricevuto i centrotavola in concorso che verranno premiati il prossimo 5 dicembre. Le attività di ristorazione del paese, oltre ai banchi di street-food presenti per il primo anno, hanno saputo accontentare i gusti di tutti, offrendo un ventaglio di proposte che spaziava dal cibo messicano alla tradizionale polenta e tapulone, dagli hamburgher allo spezzatino di cinghiale e cervo. E' stato sicuramente centrato l'obiettivo di rivitalizzare il primo mercatino post-covid e promettiamo grandi sorprese per l’edizione 2022”.