1

280333149 459428482664935 1861438218247390165 n

VERBANO - 18-05-2022 -- "Amo da sempre i paesaggi d'acqua. Le terre dei diversi continenti non sono collegate da altre terre, ma anche il più piccolo canale, attraverso un fiume, attraverso il mare, è misteriosamente collegato alle acque di tutto il pianeta. Qui siamo sul Lago Maggiore, da scoprire, riscoprire, approfondire, con i suoi splendidi panorami". Una parte del tutto, e straordinaria. Così Antonio Maldera, dopo essersi a lungo speso in poesie, racconti e romanzi dedica agli "Incantevoli scorci del Lago Maggiore" il suo primo libro di carattere storico-turistico. Un invito a scoprire i molti affascinanti volti del Verbano, dai siti di risonanza internazionale agli angoli meno conosciuti, quei borghi al fuori delle rotte turistiche, ma pure capaci di stupire. Dalla sponda lombarda a quella piemontese, e poi il lago svizzero, il basso lago e l'alto lago. Un viaggio in cinque sezioni quello che il milanese (50 anni, una laurea in Lettere e corso di perfezionamento universitario in critica letteraria e artistica) propone nel libro edito da Pietro Macchione Editore dove alle diverse suggestioni proposte tra storia, natura, arte, cultura emergono gli elementi unificatori del territorio lacustre, storicamente individuati nella forte impronta lasciata nei secoli dell’età moderna dai Borromeo. E così "tra splendidi panorami, incantevoli chiese, eleganti residenze, giardini da favola, agglomerati da presepe, curiosità e tradizioni, echi letterari, ampie possibilità di escursioni, ogni turista può trovare il 'suo' Lago Maggiore".
Il libro è disponibile sul sito dell'editore (https://www.macchionepietroeditore.it/scheda_Incantevoli-scorci-del-Lago-Maggiore-di-Antonio-Maldera_5-44-55-0-0-0-1-1-10-1-717.html))