1

lmhm21

STRESA - 14-05-2022 -- Sono oltre 1.600 i partecipanti della Lago Maggiore half mararathon, che scatta questa sera alle 18. Da Stresa a Verbania, lungo il percorso ribattezzato dagli organizzatori di Sport Pro-Motion come “il più panoramico d’Italia”, va in scena l’edizione 2022 di questa corsa podistica che, negli ultimi anni, ha trovato una collocazione e un orario diversi. Posticipata alla primavera inoltrata e dirottata in orario preserale, si snoda lungo la statale del lago (ss 33 prima, ss34 dopo) con un passaggio per Gravellona e il Tecnoparco, dove è fissata anche la partenza della 10 chilometri. Il traguardo è collocato in piazza Garibaldi a Pallanza, dove i runner sono attesi entro le 21 (il tempo massimo di percorrenza è, infatti, di tre ore).

Gli iscritti -il35% è “rosa”- sono perlopiù italiani ma c’è un dieci per cento abbondante di stranieri che rappresentano 33 nazioni tra cui l’Ucraina, in gara con cinque atleti.

Nella 10 chilometri le favorite sono l’azzurra Valentina Roffino delle Fiamme Azzurre, Marta Lualdi del Free Runners team e Martina Rigoli, alfiere del podismo locale con le insegne della Sport Project Vco. Tra i maschi il più atteso è Francesco Guglielmetti.

Nella mezza maratona i fari sono accesi sul saluzzese Nicholas Bouchard, con la possibilità di buoni risultati per i locali Alessandro Lacqua e Francesco Pizzi.

In palio ci sono i premi alla memoria di Aldo Sassi e Patrizia Pizzi.